Join the Newsletter and get 10% OFF your first purchase!

What's behind an independent brand? Spoiler alert: a human being like many others.

Minimalist handmade bags and accessories


(ITA version below)

Someone asked me "when the new collection will be online?"
The answer is that there will be no new SS19 collection due to lack of resources.

What are these resources?
More or less we can recap them like this: ideas, energy and perseverance, time, capacity, money and why not, lucky.
All these beautiful things, for small businesses/artisans, live in a single person; for Melì that person is me. Everything is my responsibility, there is not one single thing that I should not take care of.

About the ideas, luckily I always have a lot of them, in fact sometimes it causes me frustration because I wish I could do everything that I have in my mind but I know it's a mission impossible. I designed more concepts for future collections in this last year than a lifetime! The problem is all the rest.

Last collection did not go the way I wanted or expected, plus unfortunately I made decisions about my business that turned out to be completely wrong; these two things made everything I had invested to realize them, to use a graceful expression, "to float in the ether". Of course all this will be a lesson for me for the future, but I have suffered a lot in terms of energy, humor, confidence in myself and in my abilities and above all, money.

Is it inappropriate to talk about money or things went wrong? I really don't know if it's "right" or not, but I'm the kind of person that tells the truth or just doesn’t talk at all. I have to much respect for people, so for you, to think that you really believe in the fantastic lives that they show us on social media, even who is always ready to give themselves a clean up to smile at the camera despite the negative things because "life is such a beautiful gift and the important thing is be back on track ". OF COURSE, this is something that I strongly believe too, the thing I don't trust is that they never have that moment when you don't even want to wash your face, and that you're so angry or disappointed that you just want to share it with no positive messages at the end, just saying "it went wrong, I made a mistake and I would slap someone or myself in the face”.

Anyway, the facts are these: I cannot create a new collection but I will do something else instead, I will give new life to a model that you have already seen, only one that I think deserves more attention and that I think you will like so much.
And I also think that, in general, focusing on what you have already and looking for the NEW in that, is always a beautiful and alternative way to live.

 

PS: a project that I'm working on right now, will be out very soon and I really need your support, so stay tuned!

Thank you for reading this and feel free to comment, share the post or write me what you think about.

 

Minimalist handmade leather bags and accessories

Qualcuno mi ha chiesto "a quando la nuova collezione?"
La mia risposta è che una nuova collezione non ci sarà, per mancanza di risorse.

Quali sono queste risorse?
Più o meno si possono riassumere così: idee, energia e costanza, tempo, capacità, soldi e perché no, un po’ di culo qua e là.
Tutto queste belle cose, per i piccoli business/artigiani, si racchiudono in un’unica persona; nel caso di Melì, io. Tutte queste risorse sono una mia responsabilità, devono venire fuori da me e

non c’è una cosa di cui io non debba interessarmi. 

Riguardo alle idee, fortunatamente quelle non mi mancano mai, anzi delle volte la cosa mi causa frustrazioni perché vorrei poter realizzare tutto ciò che ho in mente ma so che è una mission impossible. Ho buttato giù più concept per future collezioni in questo ultimo anno che tutta una vita! Il problema è il resto.

La scorsa collezione non è andata come avrei voluto e come avevo previsto (sto ancora cercando di capire cosa ho sbagliato), in più purtroppo ho preso delle decisioni che si sono rivelate sbagliate; queste cose insieme hanno portato tutto ciò che avevo investito per realizzarle, per usare un’espressione un poco più aggraziata, “a galleggiare nell’etere”. Certo, nulla si crea e nulla si distrugge e tutto mi varrà come esperienza, ma ne ho risentito molto a livello di energie, umore, fiducia in me stessa e nelle mie capacità e soprattutto soldi. 

E’ sconveniente parlare di soldi o di cose che non sono andate bene? Io non lo so, non so se è “giusto” o meno, ma sono quel tipo di persona che le cose o le dice così come stanno oppure non le dice per niente. Ho troppa stima delle persone, di voi, per pensare che davvero crediate alle vite fantastiche che vogliono raccontarci sui social media, anche a chi è sempre pronto a darsi una ripulita per sorridere alla fotocamera nonostante le cose negative perché “ la vita è bella e l’importante è rialzarsi”. Per carità, è una cosa a cui credo fortemente anche io, quello a cui non credo è che non ci sia mai quel momento in cui non hai nemmeno voglia di lavarti la faccia, e che sei così arrabbiato o deluso da non riuscire a non condividerlo senza però dispensare il classico messaggio di positività finale e magari dire solo “mi è andata male, ho sbagliato e prenderei a schiaffi qualcuno o me stessa”.

Vabbè, polemichetta a parte, i fatti sono questi: non posso creare una nuova collezione ma farò invece un’altra cosa, darò nuova vita ad un modello che già avete visto, uno solo che secondo me merita più attenzione e che penso vi piacerà tanto.
E penso pure che, a livello generale, concentrarsi su ciò che si ha e cercare il NUOVO in quello, sia sempre una bella chiave di lettura.

 

PS: nelle prossime settimane verrà fuori un progetto a cui sto lavorando adesso, per il quale avrò bisogno del vostro supporto quindi mi raccomando, stay tuned!

Grazie per aver letto tutto, sentiti liber* di commentare, scrivermi cosa ne pensi o ricondividere il post.


Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published